Sommario 2/3-2020

Editoriale
Aldo Tortorella, Il mestiere del virus e quello degli umani 

Osservatorio
Pietro Greco, Cronaca di una epidemia annunciata
Clara Frontali, Uomini e virus
Francesco Memo, Covid-19. È il razzismo che ci ha resi ciechi
Vincenzo Vita, L’insostenibile leggerezza del capitalismo
Michele Mezza, Calcolanti e calcolati nel conflitto terapeutico
Alfonso Gianni, La nuova grande recessione 
Emilio Carnevali, Da Disraeli a Johnson: le origini profonde
del consenso conservatore  

Immigrazione in prospettiva 
Alberto Leiss, La memoria come pratica di cura e di conflitto
Paola Pierantoni, Forza e fragilità delle reti: un percorso
tra metà anni ottanta e il G8 del 2001
Eleana Marullo, La dimensione storica dell’immigrazione. Il caso di Genova
Andrea Tomaso Torre, A trent’anni dalla legge Martelli
Filippo Miraglia, Un modello da cambiare: oltre l’emergenza
più diritti agli stranieri

Laboratorio culturale
Pietro Ingrao, Cesare Luporini, Due lettere del 1991
Sergio Filippo Magni, Luporini e Ingrao. Le lettere del disaccordo
Giorgio Mele, Luporini e la fine del Pci
Giovambattista Vaccaro, Morale e società in Cesare Luporini
Michele Prospero, Il diritto e i bisogni  
Francesco Garibaldo, Marx, il capitalismo e i compiti politici
del presente
Paolo Desogus, Critica della cultura e processi materiali
Ripensando il passato 
Giuseppe Greco, Rodari, Gramsci e la lotta per un nuovo
senso comune
Gianni Rodari, L’uomo nella realtà

Schede critiche
Lelio La Porta, Gramsci e la favola

IN EMILIA-ROMAGNA STOP ALLA DESTRA, MA LA SUA FORZA RESTA RADICATA

di Sergio Caserta

La sfida nazionale di Salvini battuta grazie al movimento delle “Sardine”. Una reazione democratica mobilitata dalla consapevolezza della posta in gioco. Bonaccini ha preso posizioni più nette ma restano da superare i limiti del “buongoverno”: precariato, ambiente, urbanistica, welfare ai privati. Decisivo l’apporto di una sinistra autonoma e unitaria. Il ruolo di Elly Schlein.

 

Abbonati a Critica Marxista

La rivista potrà continuare a uscire solo facendo affidamento, come sempre, sulle sue abbonate e suoi abbonati. Il prezzo del singolo fascicolo sarà di 10 euro e ciò rende ancor più vantaggioso l’abbonamento, il cui costo rimane invariato. E solo abbonandovi avrete la certezza di ricevere tutti i numeri. Grazie per il vostro insostituibile contributo.

Aldo Tortorella

TARIFFE ABBONAMENTI 2020:

ITALIA    50 euro

ESTERO  100 euro

SOSTENITORE  100 euro

Versione digitale (PDF) 30 euro

Tutti gli abbonamenti si intendono per anno solare, da gennaio a dicembre.

ABBONATI SUBITO ONLINE
CLICCA QUI

Schermata 2018-11-02 alle 10.30.04

Sommario 1/2020

Editoriale

 Aldo Tortorella, Il corpo e l’anima 

Osservatorio

Vincenzo Vita, Sotto il segno dei pesci
Susan Pashkoff, Il Labour e la Brexit: analisi di una sconfitta 

Discussioni

Marco Deriu, Emanuele Leonardi, Dietro il velo della sostenibilità:
l’inganno della green growth e le ragioni della decrescita

Laboratorio politico

Guido Liguori, Luxemburg e Gramsci: convergenze e divergenze
di due pensatori rivoluzionari
Luca Basile, «Idee-forza» e «costituzione molecolare» del soggetto. Gramsci fra Fouillee e Guyau
Gianni Fresu, Antonio Gramsci e il rinnovamento del marxismo
Isabella D’Angelo, Gayatri Spivak: la «subalterna»
e il capitalismo globale

Ripensando il passato

Aldo Tortorella, Umberto Terracini, coerenza e libertà

Schede critiche

Antonino Infranca, Aricó e i dilemmi del marxismo
Lelio La Porta, Gramsci, la scuola di partito
e il problema pedagogico  

Immigrazione in prospettiva: percorsi locali e politiche nazionali tra storia recente e futuro

Disponibile l’audio del seminario, tenutosi il 25 febbraio 2020 a Roma presso la Sala dell’Archivio centrale dell’UDI, a partire dalla pubblicazione del libro “Il mosaico della città plurale. Gli anni d’esordio dell’immigrazione nelle carte del […]