Categoria: Notizie e contributi

Pietro Ingrao, Cesare Luporini, Due lettere del 1991

Le lettere qui riportate sono conservate, insieme ad altre cinque brevi missive dal 1976 al 1991, presso il Fondo Luporini del Centro archivistico Scuola Normale Supe- riore di Pisa, cartella “Ingrao Pietro”. Sono costituite dalla minuta manoscritta in 4 fogli (8 facciate) della let- tera di Luporini del 15 aprile 1991 e dalla risposta dat- tiloscritta di Ingrao del 6 maggio 1991, su carte intesta- ta “Pietro Ingrao Camera dei Deputati”, in 6 fogli (6 fac- ciate). Si ringraziano Annalisa e Luigi Luporini, la fa- miglia Ingrao e l’Archivio Pietro Ingrao per aver accon- sentito alla pubblicazione (S.F.M.).

Aldo Tortorella, Il mestiere del virus e quello degli umani

Editoriale Critica Marxista 2/3-2020

La lunga reclusione imposta dal virus ha avuto come conseguenza molte istruttive discussioni sulle complesse cause della pandemia e sulle sue ipo- tizzabili conseguenze economiche, sociali e politiche, ma anche un’alluvione di luoghi comuni ancora più che di false notizie. Abbiamo dovuto ascoltare o leggere una spropositata quantità di volte che le epidemie ci sono sempre sta- te e sempre ci saranno, che era impossibile prevedere una sciagura di queste proporzioni, che è impossibile prevedere come e quante altre ce ne saranno, che così l’uomo che si credeva onnipotente ha visto la sua fragilità, che la ri- cerca della colpa è come la caccia all’untore (ovviamente “di manzoniana me- moria”), tanto è evidente il fatto che la colpa è dei cinesi (cioè degli asiatici, cioè degli stranieri, mormorano i consueti razzisti), però i cinesi hanno vinto il virus perché laggiù c’è uno che comanda, la democrazia è una bella cosa ma è inefficiente… eccetera.

IN EMILIA-ROMAGNA STOP ALLA DESTRA, MA LA SUA FORZA RESTA RADICATA

di Sergio Caserta

La sfida nazionale di Salvini battuta grazie al movimento delle “Sardine”. Una reazione democratica mobilitata dalla consapevolezza della posta in gioco. Bonaccini ha preso posizioni più nette ma restano da superare i limiti del “buongoverno”: precariato, ambiente, urbanistica, welfare ai privati. Decisivo l’apporto di una sinistra autonoma e unitaria. Il ruolo di Elly Schlein.

 

Immigrazione in prospettiva: percorsi locali e politiche nazionali tra storia recente e futuro

Disponibile l’audio del seminario, tenutosi il 25 febbraio 2020 a Roma presso la Sala dell’Archivio centrale dell’UDI, a partire dalla pubblicazione del libro “Il mosaico della città plurale. Gli anni d’esordio dell’immigrazione nelle carte del […]