Categoria: Notizie e contributi

Ciao Giuseppe, compagno e studioso di grande spessore e umanità

Dobbiamo dare purtroppo la triste notizia della scomparsa di Giuseppe Prestipino, un amico, un compagno e uno studioso di grande spessore e umanità.
Era nato a Gioiosa Marea, in Sicilia, il 1 maggio del 1922: quasi 100 anni fa. Andavamo in diversi della Igs Italia a trovarlo a Civitavecchia, dove viveva in una bella casa con vista sul mare, non solo ma soprattutto il giorno del suo compleanno, per parlare con lui, e ridere e commentare personaggi e fatti, politici e non. Era ancora del tutto lucido, arguto, attentissimo.
A lungo militante, dal 1943, del Partito comunista italiano (membro anche del Comitato centrale), del sindacato, della stampa comunista, e infine nel Partito della Rifondazione Comunista, Prestipino era stato redattore della rivista Critica Marxista, del cui comitato editoriale faceva ancora parte.
Era tra i fondatori e i protagonisti della Igs Italia, nel 1996, dal 2000 aveva a lungo partecipato ai nostri Seminari, e scritto sia per Le parole di Gramsci che per il Dizionario gramsciano moltissime voce, soprattutto filosofiche, estremamente competenti e ricche.
Aveva insegnato nelle Università, da ultimo presso l’Università di Siena, Filosofia della storia e Filosofia teoretica. Era anche stato presidente del Centro per la filosofia italiana, di cui era ora presidente onorario.
Tra i suoi tantissimi libri, L’arte e la dialettica in Lukàcs e Della Volpe (1961), Natura e società (1973), Da Gramsci a Marx (1979), Modelli di strutture storiche (1993), Narciso e l’automobile (2000), Realismo e Utopia. In memoria di Lukács e Bloch (2002), Tre voci nel deserto. Vico Leopardi Gramsci (2006).

Gramsci, prima della rivoluzione

Articolo di Guido Liguori

«In dieci anni di giornalismo io ho scritto tante righe da poter costituire 15 o 20 volumi di 400 pp., ma essi erano scritti alla giornata e dovevano, secondo me, morire dopo la giornata». Queste parole di Antonio Gramsci del 1931, che fortunatamente non hanno avuto seguito, tornano alla mente davanti al ponderoso volume della “edizione nazionale” dedicato ai suoi Scritti 1910-1916 (a cura di Giuseppe Guida e Maria Luisa Righi, Istituto della Enciclopedia Italiana, 2019, pp. XXXIII-1015, 70 euro, comprese le spese di spedizione).

Una cascata di rabbia

La mia fantasia da Covid-19

di John Holloway

Le porte si aprono. Puoi sentire l’energia accumulata già prima che appaiano i volti. La quarantena è finita. È una diga che esplode riversando un torrente di rabbie, ansie, frustrazioni, sogni, speranze, paure. È come se non riuscissimo a respirare.

Tutti siamo stati rinchiusi. Separati fisicamente dal mondo esteriore. Abbiamo provato a capire quello che stava succedendo. Uno strano virus ha cambiato le nostre vite, ma da dove è arrivato? All’inizio è apparso a Wuhan, Cina, ma quanto più leggiamo, tanto più ci rendiamo conto che sarebbe potuto apparire in qualunque luogo del mondo.

IN EMILIA-ROMAGNA STOP ALLA DESTRA, MA LA SUA FORZA RESTA RADICATA

di Sergio Caserta

La sfida nazionale di Salvini battuta grazie al movimento delle “Sardine”. Una reazione democratica mobilitata dalla consapevolezza della posta in gioco. Bonaccini ha preso posizioni più nette ma restano da superare i limiti del “buongoverno”: precariato, ambiente, urbanistica, welfare ai privati. Decisivo l’apporto di una sinistra autonoma e unitaria. Il ruolo di Elly Schlein.

 

Abbonati a Critica Marxista

La rivista potrà continuare a uscire solo facendo affidamento, come sempre, sulle sue abbonate e suoi abbonati. Il prezzo del singolo fascicolo sarà di 10 euro e ciò rende ancor più vantaggioso l’abbonamento, il cui costo rimane invariato. E solo abbonandovi avrete la certezza di ricevere tutti i numeri. Grazie per il vostro insostituibile contributo.

Aldo Tortorella

TARIFFE ABBONAMENTI 2020:

ITALIA    50 euro

ESTERO  100 euro

SOSTENITORE  100 euro

Versione digitale (PDF) 30 euro

Tutti gli abbonamenti si intendono per anno solare, da gennaio a dicembre.

ABBONATI SUBITO ONLINE
CLICCA QUI

Schermata 2018-11-02 alle 10.30.04

Immigrazione in prospettiva: percorsi locali e politiche nazionali tra storia recente e futuro

Disponibile l’audio del seminario, tenutosi il 25 febbraio 2020 a Roma presso la Sala dell’Archivio centrale dell’UDI, a partire dalla pubblicazione del libro “Il mosaico della città plurale. Gli anni d’esordio dell’immigrazione nelle carte del […]